Welcome Guest ( Log In | Register )

2 Pages  1 2 > 
Reply to this topicStart new topicStart Poll

Outline · [ Standard ] · Linear+

> Proposta indecente.

Johnny
post Oct 30 2008, 12:46 PM
Post #1



Group Icon

Group: Members
Posts: 6,589
Joined: 15-February 07
Member No.: 609



Giovanni Campisi
1998-2008: tributo a Grand Prix Legends

"Stringendo le dita sul volante della mia "49" scruto di fronte a me, oltre le vetture che mi precedono, la fine del rettilineo che porta alla Curva Grande: non posso crederci, sul finire delle prove di qualificazione sembrava fatta. E invece eccomi qui, in seconda fila, per colpa di un solo dannato decimo: se solo avessi osato di più alle Lesmo... Inutile pensarci: con le gomme fredde e il serbatoio pieno, adesso, l'unica preoccupazione è quella di tenermi fuori dai guai, nella solita bagarre alla prima curva.

Siamo tutti schierati, ancora qualche secondo e si scatenerà l'inferno: il commissario alza la bandiera: salgono alle stelle tensione e rombo dei motori, tanto assordante che non riesco quasi a sentire il regime del mio Cosworth e, per non danneggiarlo, dovrò affidarmi alla lancetta rossa del contagiri. Ecco, ci siamo...bandiera verde: via!

Non si tratta di un brano letto dalla biografia di Jim Clark, ma delle sensazioni che ogni pilota virtuale prova al via di una gara di Grand Prix Legends, il simulatore di guida che ricrea con magica perfezione su un normale computer l'atmosfera della Formula 1 degli anni '60. Un videogioco dunque, anche se una definizione del genere -teoricamente corretta- è efficace quanto quella che descrive i Beatles come una band musicale degli anni '60: vero, ma terribilmente riduttivo."

Questa è l'introduzione di un articolo dedicato alla guida virtuale che nel 2003 trovò spazio su un importante mensile di Formula 1 e rappresenta il dovuto tributo a uno dei "racing game" più apprezzati di sempre nell'ormai vasto panorama del simracing.

Grand Prix Legends è la simulazione di guida che esattamente dieci anni fa, nel 1998, ha definito il confine tra tutto quello che c'era prima e quello che sarebbe venuto dopo, a livello di feeling di guida, adrenalina, atmosfera, carisma, longevità, multiplayer, non necessariamente in quest'ordine. Anzi, il multiplayer ha rappresentato, come pure il modello fisico, una vera rivoluzione, perché ha consentito ad appassionati di tutto il mondo di poter correre online in modo efficace e piena soddisfazione nell'era dei modem 56k e dei 5kbits effettivi di banda..

A distanza di dieci anni siamo in grado, e in dovere, di analizzare brevemente -perché del materiale "cartaceo" dedicato a Grand Prix Legends realizzato in questo arco di tempo se ne potrebbe fare un bellissimo libro- le ragioni di un grande -strano a dirsi- insuccesso commerciale e di una piccola, grande rivoluzione nel mondo del sim.racing.

Per chi non sapesse di cosa parliamo, Grand Prix Legends è una produzione per PC, pubblicata nel 1998 e realizzata dall'americana Papyrus sotto etichetta Sierra ed era dedicata alla Formula 1 degli anni 60, e in dettaglio, del 1967, l'anno che ha preceduto il massiccio avvento delle sponsorizzazioni e soprattutto dell'aerodinamica, che ne avrebbero cambiato per sempre la fisionomia tecnica, politica ed economica. In soldoni, nel 1967 le livree spoglie di loghi e scritte erano molto eleganti e l'assenza di appendici aerodinamiche le rendeva sinuose e soprattutto inguidabili, per via degli oltre 400 cavalli distribuiti su poco più di 500 chilogrammi. Non bastasse, i pneumatici erano dotati di battistrada talmente rigido da consentire l'utilizzo dello stesso treno di gomme per più di un GP completo.

La chiave del successo tecnico di Grand Prix Legends è in parte qui: nella concezione di un modello fisico in grado di simulare le difficoltà nel portare al limite vetture del genere, su circuiti che non avevano assolutamente nulla in comune con quelli odierni, perfino con quelli ancora attualmente in calendario (Monza, Spa, per citare i più celebri). Carreggiate strette, vie di fuga inique, marciapiedi al posto dei cordoli, muretti e balle di fieno a delimitare chicane. Parlare di efficienza frenante è ugualmente fuori luogo, gli impianti erano dotati di freni a disco, ma con prestazioni irrilevanti rispetto a quelli delle odierne vetture di serie.

Nel 1998 soprattutto in Europa, Grand Prix 2 era considerata la simulazione al top per realismo e difficoltà (Papyrus aveva già mostrato di che pasta era fatta con la serie Indycar..), ma non aveva nulla a che spartire con "GPL", a partire dall'assoluta necessità, per la prima volta, di disporre di volante e pedaliera per cercare di cavare qualcosa di buono dai "sigari", come erano definite quelle monoposto di F1. Chi veniva catturato dal particolarissimo fascino di GPL poteva, a fronte di una curva di apprendimento elevatissima, mettere per la prima volta in assoluto le ruote virtuali nel mitico "inferno verde", il vero, unico e originale circuito del Nurburgring, con le sue 174 curve e gli oltre 24 km di sviluppo. Un'impresa per pochi, che rendeva ancora più godibile (e frustrante) la visione dei replay di giri veloci realizzati dagli stessi sviluppatori del gioco e inclusi nella versione originale.

Per intenderci sul livello di difficoltà -accresciuto dal fatto di essere assolutamente sconosciuto ai più, dieci anni fa- sono molti i giocatori ad aver condiviso le sensazioni provate al primo sorpasso effettuato nei confronti dell'intelligenza artificiale, un vero osso duro sia per le prestazioni che garantiva che per la difficoltà a gareggiare a pari livello. Ma il comparto sonoro, gli effetti scia e il senso di velocità rendevano -e rendono ancora oggi- estremamente esaltante la guida di questo piccolo, grande capolavoro. Diversi piloti professionisti che vivono oltre oceano, appassionati di simulazione, hanno definito l'impegno necessario per padroneggiare GPL all'utilizzo di un violino: non è per tutti, richiede tempo, pazienza, voglia di imparare e grande costanza di esercizio. Ma la pazienza era premiata da una soddisfazione pura e un divertimento -più che altro esaltazione- senza pari. Anche, e in virtù del multiplayer.

Grand Prix Legends infatti era dotato di un netcode assolutamente efficiente, specie se coadiuvato da alcune utility non ufficiali (una su tutte, "Winroc"), che consentiva agli allora possessori di modem a carbonella di correre online a decine con enorme soddisfazione, per non parlare dell'opportunità di gareggiare in rete LAN, cosa che si rivelava talmente esaltante che chi scrive, organizzava e partecipava ad eventi con gli amici che avevano inizio la domenica mattina alle 9.00 e si concludevano in tarda serata, ed erano caratterizzati da una "sensazione di esserci" che a oggi nessun altra simulazione è stata in grado di restituire al sottoscritto (e ai partecipanti a detti eventi) con altrettanta efficacia, fascino ed esaltazione, rivissuta guardando i replay delle gare, godibilissimi grazie ad una interfaccia che a oggi -e non si capisce perché- produzioni che costano milioni di euro non "riescono" ad eguagliare.

Uno spettacolare insuccesso
A distanza di 10 anni esatti, su Vroc decine di persone ogni giorno continuano a sfidarsi online: una sorta di miracolo, considerando che l'aspettativa di vita (...) per un videogioco odierno è di una manciata di mesi. "Interessante, ma troppo difficile" fu la vera e propria sentenza di redattori poco lungimiranti che contribuirono a scoraggiare tanti neofiti in buona fede, che avrebbero cercato altrove -non sempre con successo- l'esaltazione della velocità simulata. Al resto ci pensò la stessa Papyrus, con scelte tecniche che restrinsero ulteriormente il bacino di utenza: supporto 3D riservato esclusivamente ai possessori di schede grafiche 3Dfx e Rendition Verité (quest'ultima diffusa quanto la Fiat Duna...) e una demo, uscita molti mesi prima del gioco completo, che consentiva di guidare -con assetti da incubo- una delle vetture più ostiche (la Brabham) su uno dei circuiti meno conosciuti e guidati (oltre che guidabili, almeno con quegli assetti) al mondo: Watkins Glen. Vero e incomparabile esempio di sado-masochismo, difficilmente uguagliabile anche se qualche emulo, a distanza di anni non è mancato...

Chi è comunque rimasto incantato dal fascino intrinseco di GPL o ha avuto la virtù di andare oltre le apparenze, è stato ricompensato da una simulazione eccellente, seppur perfettibile (ma perché, esiste la simulazione perfetta?). L'assenza di un seguito, pur richiesto a gran voce, ma non giustificato dallo scarso successo commerciale di GPL, ha fatto sì che nel corso degli anni, un numero sempre più grande di appassionati e competenti, rendesse Grand Prix Legends un irrinunciabile must per tutti i sim.racers, grazie all'aggiunta o al completo e incredibile restyling dei circuiti e delle vetture originali, oltre ad una serie di utility che consentono di leggere e interpretare meglio le proprie prestazioni, visto che la telemetria era -giustamente- non contemplata nel simulatore.

Negli ultimi anni molti hanno abbandonato "GPL" o sono semplicemente passati ad altro, ma lo conservano sullo scaffale tra libri e film classici irrinunciabili: allora come oggi, Grand Prix Legends conserva intatto il suo fascino, con buona pace delle console newgen e delle schede video che consumano tanta corrente quanto un aspirapolvere, il miglior tributo che si possa ambire quando la passione vera viene anteposta all'esigenza di fare bilancio. Un sentito ringraziamento al coraggio e all'abilità di Dave Kaemmer.

A cura di Marco "Markus72" Massarutto

http://www.drivingitalia.net/articoli.php?sez=software&id=89

(IMG:http://img208.imagevenue.com/loc125/th_67201_1_122_125lo.jpg)(IMG:http://img9.imagevenue.com/loc1024/th_67203_3_122_1024lo.jpg)(IMG:http://img259.imagevenue.com/loc392/th_67208_4_122_392lo.jpg)(IMG:http://img216.imagevenue.com/loc550/th_67209_7_122_550lo.jpg)
(IMG:http://img186.imagevenue.com/loc165/th_67213_8_122_165lo.jpg)(IMG:http://img254.imagevenue.com/loc84/th_67214_10_122_84lo.jpg)(IMG:http://img108.imagevenue.com/loc1174/th_67215_11_122_1174lo.jpg)
(IMG:http://img131.imagevenue.com/loc972/th_67217_12_122_972lo.jpg)

Su Gtitalia non avete mai fatto eventi con Grand Prix Legends?
:sweatingbullets:


--------------------
"Quando la sorte ti è contraria e mancato t'è il successo, smetti di far castelli in aria e va a piangere sul...!"
user posted image
User is offlineProfile CardPM
Go to the top of the page
+Quote Post
MMx
post Oct 30 2008, 01:12 PM
Post #2


ban count: 1
Group Icon

Group: Members
Posts: 5,399
Joined: 12-December 05
Member No.: 251



Claudio Cerrai
ma non è fra qualche giorno che si commemorano i morti?


--------------------
user posted image
user posted image

il [inserire il gioco o mod in oggetto] fa cagare
user posted image
User is offlineProfile CardPM
Go to the top of the page
+Quote Post
merit
post Oct 30 2008, 02:49 PM
Post #3



Group Icon

Group: Members
Posts: 2,410
Joined: 8-July 05
From: Prato
Member No.: 12



Roberto Ratti
QUOTE(MMx @ Oct 30 2008, 01:12 PM)
ma non è fra qualche giorno che si commemorano i morti?
*


:ROFL2: :ROFL2: :ROFL2: :ROFL2: :ROFL2: :ROFL2:


--------------------
user posted image
User is offlineProfile CardPM
Go to the top of the page
+Quote Post
blu
post Oct 30 2008, 04:15 PM
Post #4



Group Icon

Group: Members+
Posts: 1,841
Joined: 2-August 05
Member No.: 83



pier luigi palermo
Però un giro e una gara me li farei ancora volentieri

chissà se regge ancora il confronto con quello a cui siamo abituati


--------------------
user posted image
User is offlineProfile CardPM
Go to the top of the page
+Quote Post
Carruba74
post Oct 30 2008, 04:52 PM
Post #5


Administrator
Group Icon

Group: Admin
Posts: 15,271
Joined: 8-July 05
From: Como, Italy
Member No.: 1



Luca Vallongo
boh... purtroppo o per fortuna, non so, ma da quello che ho letto purtroppo, non ci ho girato seriamente... e non mi dispiacerebbe provare... certo è che mi sa che il suo tempo l'ha fatto... non so.

E' come girare a GP1, o cose del genere... a suo tempo ero sbalordito da quelle cose, ma ora... non so.

ciauzz e sempre :gdg:


--------------------
"meglio divertirsi come bambini che fare finta di essere grandi e non divertirsi più", Carruba74
Nuovo sitoLe mie statistiche LFS
user posted image
GTItalia.org -> Last of the last ... overall user posted image "zero tituli" user posted image Cofanari FOR PRESIDENT
(cit. johnny) "lui non è stato partorito, è stato bannato" user posted image
User is offlineProfile CardPM
Go to the top of the page
+Quote Post
Riccardo
post Oct 30 2008, 05:24 PM
Post #6



Group Icon

Group: Members+
Posts: 3,574
Joined: 26-September 07
Member No.: 2,077


QUOTE(MMx @ Oct 30 2008, 02:12 PM)
ma non è fra qualche giorno che si commemorano i morti?
*



bellissimo ............. ai suoi tempi :asd:


--------------------
user posted image

user posted image

io sono come la gallina vecchia - 30 anni - ma ho fatto un altro uovo! E' il nono!" - Valentino Rossi -
User is offlineProfile CardPM
Go to the top of the page
+Quote Post
Malefix
post Oct 30 2008, 05:29 PM
Post #7


Pilota selvatico
Group Icon

Group: Members
Posts: 3,004
Joined: 30-August 07
From: PN
Member No.: 1,721



Manuel
ci ho girato poco perchè con la tastiera non era proprio facilissimo, in confronto indycar II era una cazzata :P

cmq ce l'ho originale e ho visto che in giro ci sono millemila aggiornamenti per farlo girare anche su OS e macchine moderne.

Fermo restando che sono sempre favorevole a qualunque evento sulla Nordschleife, con qualunque mod (anche le F1'88) :asd:
User is offlineProfile CardPM
Go to the top of the page
+Quote Post
Johnny
post Oct 30 2008, 05:39 PM
Post #8



Group Icon

Group: Members
Posts: 6,589
Joined: 15-February 07
Member No.: 609



Giovanni Campisi
Non so se ricordo bene ma stavano lavorando sul progetto della targa florio e isle of man, roba da appassionati.


--------------------
"Quando la sorte ti è contraria e mancato t'è il successo, smetti di far castelli in aria e va a piangere sul...!"
user posted image
User is offlineProfile CardPM
Go to the top of the page
+Quote Post
PipNelly
post Oct 30 2008, 07:05 PM
Post #9



Group Icon

Group: Members+
Posts: 2,918
Joined: 4-August 05
From: Milano
Member No.: 91



Pier Paolo Spinelli
E' il mod...ops, simulatore, con cui ho iniziato.
Winroc poi, un multyplayer fantastico.
Semplicemente unico.
:ciao:


--------------------
User is offlineProfile CardPM
Go to the top of the page
+Quote Post
voodoochile
post Oct 30 2008, 07:23 PM
Post #10


Impariamoli sti congiuntivi!
Group Icon

Group: Members+
Posts: 3,774
Joined: 8-July 05
From: Vergiate (VA)
Member No.: 2



Umberto Beia
Secondo me rischiate di rovinare il ricordo di un simulatore che a quei tempi era letteralmente una rivoluzione, ma che adesso è semplicemente una sim superata in molti aspetti, seppur restaurato e "liftato"....
User is offlineProfile CardPM
Go to the top of the page
+Quote Post
MMx
post Oct 30 2008, 10:44 PM
Post #11


ban count: 1
Group Icon

Group: Members
Posts: 5,399
Joined: 12-December 05
Member No.: 251



Claudio Cerrai
a me ha sempre fatto moderatamente cagare causa auto incontrollabili unite a force feedback inutile (spesso lo staccavo), anche se in vecchiaia riuscivo a girare lievemente meglio...


--------------------
user posted image
user posted image

il [inserire il gioco o mod in oggetto] fa cagare
user posted image
User is offlineProfile CardPM
Go to the top of the page
+Quote Post
PipNelly
post Oct 30 2008, 11:17 PM
Post #12



Group Icon

Group: Members+
Posts: 2,918
Joined: 4-August 05
From: Milano
Member No.: 91



Pier Paolo Spinelli
QUOTE(MMx @ Oct 30 2008, 10:44 PM)
a me ha sempre fatto moderatamente cagare causa auto incontrollabili unite a force feedback inutile (spesso lo staccavo), anche se in vecchiaia riuscivo a girare lievemente meglio...
*


Il solo fatto che tu abbia scritto "moderatamente", lo colloca di gran lunga al 1° posto, nell'Olimpo dei Simulatori di guida.
L'ho scritto nel post precedente, semplicemente unico.
:ciao:


--------------------
User is offlineProfile CardPM
Go to the top of the page
+Quote Post
TheAngel
post Oct 31 2008, 07:56 AM
Post #13



Group Icon

Group: Members+
Posts: 2,392
Joined: 2-September 05
Member No.: 144



Paolo Bottignol
Gli altri son giochini al confronto ... e pensare che chi si è cimentato nel creare giochi aveva tutto pronto dal 1998 ... invece, spesso, si è dovuto inventare delle cagate pazzesche (salvo nascar 2003 ... il resto è mediocre)


:ciao:


--------------------
user posted image


cit:
Nelson Piquet intervistato a proposito delle nuove sospensioni attive dette anche "sospensioni intelligenti" appena apparse sulla Williams dell'arcirivale Nigel Mansell: "Finalmente in quella macchina ci sara' qualcosa che pensa".
Sempre il brasiliano a proposito del debutto in Indy del Nigel: "Un guercio in mezzo a un branco di ciechi fa il fenomeno".

Zermiani:"Nelson,sei in pole;parti per vincere?"
Piquet:"No,per arrivare undicesimo..."
User is offlineProfile CardPM
Go to the top of the page
+Quote Post
voodoochile
post Oct 31 2008, 08:13 AM
Post #14


Impariamoli sti congiuntivi!
Group Icon

Group: Members+
Posts: 3,774
Joined: 8-July 05
From: Vergiate (VA)
Member No.: 2



Umberto Beia
QUOTE(TheAngel @ Oct 31 2008, 07:56 AM)
Gli altri son giochini al confronto ... e pensare che chi si è cimentato nel creare giochi aveva tutto pronto dal 1998 ... invece, spesso, si è dovuto inventare delle cagate pazzesche (salvo nascar 2003 ... il resto è mediocre)
:ciao:
*



CLAUDIO ESCI DA QUEL CORPO!!!! :ROFL2:
User is offlineProfile CardPM
Go to the top of the page
+Quote Post
MMx
post Oct 31 2008, 08:14 AM
Post #15


ban count: 1
Group Icon

Group: Members
Posts: 5,399
Joined: 12-December 05
Member No.: 251



Claudio Cerrai
ok :bye2:


--------------------
user posted image
user posted image

il [inserire il gioco o mod in oggetto] fa cagare
user posted image
User is offlineProfile CardPM
Go to the top of the page
+Quote Post

2 Pages  1 2 >
Reply to this topicTopic OptionsStart new topic
1 User(s) are reading this topic (1 Guests and 0 Anonymous Users)
0 Members:
 

Time is now: 24th February 2020 - 02:45 PM Lo-Fi Version