ALERT
Sim Racing dal 2003!
LEAGUES
SPECIAL EVENT
TROPHIES
RESOURCES
TAKE A TOUR
FORUM
INFO
RULES, DOCUMENTATION
RACE SYSTEM
+
ANTICHEAT CLIENT
MY GTI
+
ACCOUNT, TOOLS
CALENDAR
Oggi
21:30
Blancpain Championship 2...
Barcellona [RFE] [DRS] - GP
Sep
Tue
Nascar League 2014
Talladega-SCE - Superspeedway
Sep
Wed
SE339 Clio Cup @ Croft
Croft circuit - GP
Sep
Thu
SE332 Nissan GTR @ Nords...
Nordschleife Tourist - Fall
Sep
Mon
Nismo 2014
Mid Ohio - CHICANE
Sep
Tue
SE319 Nascar SprinCup@Te...
Texas Speedway-SCE - Speedway
Oct
Wed
SE333 BT20 @ Spa 66
Spa-Francorchamps 1966 - GP
Flat Six 2014
portalimages/ImageVarie/FlatSix2014_promo2.jpg

Pronto il primo campionato LAST MINUTE TRACK

Prima una proposta, poi un esperimento, poi alcuni Special Event ed infine ecco pronto il primo campionato Last Minute Track.S tratta di un normale campionato con delle apprezzatissime Porsche 991 GT3 ma la novità è nel calendario poichè le piste sono sconosciuto a tutti fino ad 1 ora prima di ogni gara quando viene estratta a sorte in modo automatico dal mirabolante portale GTItalia. Una bella novità.
Blancpain 2014
portalimages/ImageVarie/Blancpain2014_promo2.jpg

#TAG_BoxTitle#

#TAG_BoxText#
Overview GTItalia
Aug 17, 2014  Generale->GTItalia Race System
MeteoBck.jpg

rFactor2: pronta la gestione del meteo

Una delle caratteristiche più intriganti di rFactor2 è sicuramente rappresentata dala gestione del meteo. Basta gara asciutte in pieno autunno, basta condizioni meteo sempre uguali. Finalmente con il nuovo sim degli ISI i piloti possono sfidarsi in pista con un nuovo avversario, le condizioni metereologiche. Per avere buoni risulati però non basta il simulatore ma occorre un sistema integrato che permetta di settare le condizioni meteo secondo le preferenze, ad esempre allineandole in tempo reale con la località del tracciato...
...ed è qui che GTItalia.org fa la differenza rispetto a tutte le altre associazioni di SimRacing. Il portale da oggi integra una nuova funzionalità, la gestione del meteo, capace di gestire in contemporanea le condizioni metereologiche di tutti gli eventi (campionato e Special Event) ancora da disputare, di rilevarne la località geografica, di leggere le previsioni da un servizio metereologico e di trasformare queste previsioni in
ogni pilota in ogni istante troverà sul server le condizioni meteo perfettamente allineate con quelle reali
condizioni reali da applicare in tempo reale a tutti i corrispettivi server. Il risultato è che ogni pilota in ogni istante troverà sul server le condizioni meteo perfettamente allineate con quelle reali. Il tutto senza intervento umano e grazie quindi ad un infallibile ed infaticabile automatismo, giorno e notte.
le condizioni meteo variano a seconda dell'orario di ambientazione di ogni sessione

La raffinatezza dl sistema si vede nei particolari. Ad esempio le condizioni meteo variano a seconda dell'orario di ambientazione di ogni sessione. Le condizioni della sessine di pratica che si svolge alle 9:00 non saranno le stesse della qualifica delle 12:00 o della gara (ad esempio) alle 16:00. Per non parlare poi di eventuale gara 2 che si disputerebbe alle 18:00. L'algoritmo non usa un tempo predefinito ma applica il meteo letto nelle previsioni nell'ora esatta. Non solo. Se la gara è sufficientemente lunga anche le condizioni meteo durante lo svolgimento potranno cambiare 'copiando' le previsioni nelle varie ore. Una chicca per le competizioni endurance.

Per realizzare tutto questo è stato necessario creare un vero e proprio simulatore metereologico in quanto non basta leggere le previsioni meteo ma occorre interpretarle, elaborarle e adattarle al formato specifico che il simulatore richiede.

Il risultato è un meteo estremanete realistico con caratteristiche di variabilità e stabilità che seguono l'andamento delle stagioni
Ma non è finita qui, oltre al Real Weather è possibile usare altre modalità meteo rese possibili proprio dal simulatore. E' possibile ottenere per esempio le condizioni meteo di stagione ovvero le tipiche condizioni meteo che si avrebbero nel periodo oppure una tempo nuvoloso ma variabile oppure soleggiato co piovoso.. tutto questo grazie ad un secondo modulo capace di creare delle finte previsioni metereologiche sulla base di una mappatura delle varie condizioni e stagioni e poi darle in pasto al simulatore come se si trattasse di vere previsioni. Il risultato è un meteo estremanete realistico con caratteristiche di variabilità e stabilità che seguono l'andamento delle stagioni. In primavera sarà possibile assistere a rapidi rovesci mentre in estate ad un tempo caldo e stabile oppure ancora ad un inverno freddo e poco piovoso.

Quest'implementazione pone ancora più in alto il livello simulativo degli eventi di GTItalia.org
Aug 15, 2014  Special Event->Special Event

Notizie brevi dalla pista.....


di Marangon Denis
Serata con buona affluenza di piloti per questa doppia manche tutta francese. Dominatore della serata Davide Spada, che si aggiudica il 1° posto in entrambe le manche. Gli fa compagnia un'ottimo Bonanni , autore della pole e poi 2 volte sul secondo gradino del podio a dimostrazione dell'ottimo feeling con queste Megane; punti pesanti anche per Comelli (Gara1) e Castellano (Gara2).

Le foto dal tracciato

Jul 26, 2014  Special Event->Special Event

Lamiere roventi.......


di Marangon Denis
.......nulla di meglio per combattere l'afa di fine luglio. Due belle gare in Africa con queste piccole ed impegnative 207!

Le foto dal tracciato

Jul 18, 2014  Generale->GTItalia.org

GTItalia a volo d'uccello


di Musella Mauro
Ne troppo in basso e ne troppo in alto. Gli uccelli volano soprà una città godendo della vista del quadro generale e con sufficienti dettagli. Quello che occorre per capire lo stato attuale di GTItalia e cosa è possibile immaginare per il prossimo futuro.

Cosa è stato fatto

Negli ultimi mesi sono state fatte un po' di cosette, alcune in programma (RS3, gestione Livelli) ed alcune frutto di ispirazioni volanti (MyPage, restyling grafico). Alla fine però tutte rafforzano l'immagine di GTItalia e danno ciccia ai contenuti alzando di un ulteriore gradino (forse un pelo di più) questo modello organizzativo rispetto allo standard del Simracing.Tra quelle citate, le novità più importanti sono sicuramente l'introduzione del concetto di livello e RS3 ma entrambe sono poco più che sigle che nascondono molte più cose.Partiamo dai livelli.Fino a poco fa se si doveva organizzare una gara non ci si chiedeva più di tanto a chi era rivolta e quindi il target non aveva influenza alcuna se non nella scelta del pacchetto mod/pista. Per gli appassionati vintage si offriva qualche ferro vecchio dal grip pliocenico su qualche improbabile mulattiera, per gli amanti del moderno si andava sul sicuro con le GT o Prototipi probabilmente su qualche tilkata. Per il resto era tutto scontato, danni 100%, sanzioni semi-automatiche (of course) e gara tiratissima (magari di 2 ore) che necessitava di partecipanti appassionati e pronti a fare i solchi sull'asfalto già solo per presentarsi in pista senza creare imbarazzo. Tradotto, mi iscrivo, faccio ore e ore di allenamento e poi via per il grande giorno come il Simracing puro prescrive.C'abbiamo campato per anni in questo modo, noi e tutte le comunità di Simracing che quasi facevano a gara a chi spostava un po' più in alto l'asticella della simulazione. Il problema è che più si sposta in alto quest'asticella e più si riduce la platea di potenziali partecipanti ma non per questo si riduce la fatica ed il costo organizzativo. Tutt'altro.Tutto questo mentre è ormai ovvio che il tempo speso per tirare su questa organizzazione è abbondantemente oltre il tempo tipico che si dedica ad un hobby, rimasto tale solo a parole.Come già preannunciai nell'ormai nota dichiarazione di intenti di aprile, dove imboccare una strada che, senza rinunciare alla sua missione ovvero fare Simracing puro, doveva aprirsi ad un mercato più ampio ed accogliere anche diverse altre tipologie di simdriver o aspiranti tali che magari si differenziano dagli hardcore unicamente per il tempo che possono dedicare alla loro passione. Come gia ebbi modo di dire, sotto il Simracing duro e puro oggi, almeno in Italia (a parte sparute eccezioni) c'è solo il mondo delle console, in mezzo il vuoto.L'idea è stata quella di creare delle soluzioni che alleggerissero il peso di partecipare ad un evento (da parte degli utenti) ed allo stesso tempo ne riducesse i costi di organizzazione da parte degli amministratori. Questi requisiti sono stati tradotti in gestione degli aiuti alla guida, nell'uso del Last Minute Track (già sperimentato in passato ed accolto come consiglio proveniente dalla comunità) e sanzioni completamente automatiche.Il passo ulteriore è stato poi quello di organizzare tutte queste caratteristiche in un pacchetto precompilato, dei template da utilizzare come base di partenza per l'organizzazione e che dettassero le caratteristiche minime e massime che dovevano avere. Eccoci giunti quindi alla soluzione dei cosiddetti Livelli simulativi.Da questo momento ogni evento diventa un estensione del proprio livello di derivazione che ne eredita i connotati. Un livello Hard+ genera eventi Hard+ ed adopera i suoi dettami come danni elevati, gare lunghe, sanzioni semi-automatiche ecc ecc. Un livello Relax genera gare Relax, gare più corte, danni meno estremi pista LMT e così via. Livelli e gare diverse per utenze diverse.Sono un appassionato di Simracing con tanto tempo da spendere? Sarò interessato sicuramente alle H+, sono un Simracing ma ormai non ho più tempo per allenarmi? Le Relax con pista LMT fanno al caso mio, sempre meglio che appendere il volante al chiodo. Sono un appassionato di motori ma con poca o nulla esperienza nel Simracing? Magari un evento facile facile per iniziare come un Funny mi potrebbe aiutare a capirci meglio e poi a fare un passo avanti senza per forza piombare nei difficili H+ col rischio di far danni.Non siamo stati certo i primi a inventarci gli eventi cosiddetti Fun ma noi li abbiamo industrializzati , come ogni cosa qui su GTItalia.In questa strana estate stiamo sperimentando queste novità e tutti stiamo cercando di prenderci la mano e se possibile migliorarne le caratteristiche, siamo quindi lontani dall'entrata a regime che come ogni novità ci mette un po' a ingranare.L'altra macro novità è rappresentata da RS3 ma anche in questo caso c'è molto di più.RF2 è uscito da quasi 3 anni ma solo da un paio di mesi si è iniziato a parlare ed a iniziare a organizzare eventi con questo sim.Nei primi tempi le ragioni erano legate al suo stadio di sviluppo ancora prematuro e troppo instabile per poter ottenere eventi della qualità necessaria, dopo invece è stato necessario studiare le implementazioni per integrarlo sul modello organizzativo di GTItalia. Pare facile a dirlo ma se di solito usare un sim nuovo vuol dire scrivere un post su un forum e poi organizzare la prima gara, qui diventa tutto maledettamente più difficile. Il livello di automazione che abbraccia ogni singola azione obbliga a impegnativi sviluppi software per integrare un nuovo sim. Gestione del server, censimento materiale e gestione repository e con esso gestione dei download, giro di acquisizione degli hotlap/live server, giro di acquisizione risultati ed infine ma non meno importante, anticheat ovvero RS3. Accettata l'idea di non poter utilizzare il vecchio RS2 ho dovuto studiare una soluzione tutta nuova e da sviluppare da zero. Tanta fatica ma almeno ho avuto mani libere e l'attuale RS3 è solo una prima versione ma che segna un punto mai raggiunto nel controllo cheat. A memoria mia non esiste nessun tool capace di tanto, di unire il controllo continuo della macchina, dei processi e delle attività del pc insieme al controllo altrettanto continuo dei dati di telemetria estratti in tempo reale. Impossibile è un termine solo teorico ma possiamo dire che cittare con l'RS3 è un operazione più faticosa del risultato ottenibile. La grossa mole di dati raccolti viene collezionata e utilizzata per due controlli, uno in realtime ed uno approfondito in differita. Tutto questo con discrezione, affidabilità e semplicità. Basta avviare RS3 e non preoccuparsi di nulla.

Cosa vogliamo fare

Sarebbe più corretto dire cosa potremmo fare.RF2, attualmente in fase di sperimentazione, sta dimostrando di essere sufficientemente maturo.L'integrazione sul portale è completa e RS3 funziona, inoltre la partecipazione all'Adrenaline Cup 2014 attualmente in corso ha fatto segnare numeri importanti considerando i risultati delle passate edizioni di questo campionato e considerando l'aspettativa circa la partecipazione con un nuovo sim: griglia piena e piloti riserve in lista di attesa.La gestione dei livelli ci sarà utile per differenziare maggiormente l'offerta ed abbiamo ancora un valido sim come rF1.Con questi dati alla mano posso dire che l'inizio della prossima stagione (settembre > dicembre) sarà caratterizzato da un campionato con rF2, probabilmente un monomarca e, se nel frattempo gli ISI non introducessero il tempo totale nella visualizzazione replay, ancora con sanzioni automatiche e quindi un campionato posizionato sul livello Hard come l'attuale Adrenaline. Dovendo occupare un periodo di circa 3 mesi ci sarà spazio per un campionato di almeno 6/7 serate, probabilmente di lunedì.Visto che è prematuro parlare di abbandono di rF1 questo sim sarà ancora presente in calendario con un campionato alternativo tutto da decidere ma probabilmente su un livello simulativo diverso senza escludere l'ipotesi di un campionato con l'opzione Last Minute Track. Il tutto annaffiato dai soliti Special Event e chissà che qualche publisher non rompa gli indugi e si butti su rF2 dando il via anche ad un più massiccio censimento delle tante mod e piste che nel frattempo vengono offerti per questo sim.Questo è uno scenario molto probabile ma c'è ancora un po' di tempo per decidere.E da gennaio in poi? Qui andiamo sulle previsioni a lungo termine e tutto diventa più incerto. L'LMS sicuramente reclamerà la sua quarta edizione ma se rF2 continuerà a fare la sua bella figura non vedo perché ostinarsi con rF1.. quindi ci servirà un mod degno di questo campionato per rF2 e qualcosa già esiste, è a pagamento. Stiamo valutando questa ed altre strade, presenti e future. Il tempo c'è e sono convinto che per gennaio avremo quello che ci occorre per la prima edizione LMS con rF2, doppia classe, meteo variabile, real road e rejoin. Chissà se il record del BES può essere superato.E le endurance? Dico, quelle vere. Stesso discorso dell'LMS, con un mod multiclasse decente e con tutto il resto (qui il rejoin diventa santificabile) potremmo fare la nostra porca figura.
contatti
Supporto commerciale
Supporto tecnico
Informazioni generiche

GTItalia.org Portal Ver. 16.1 - Powered by GTItalia.org © 2003-2014 | All rights reserved - Minimum resolution 1024 x 768 px - Optimized For Mozilla Firefox
This page was built with 29 queries for a total of 0.07141 seconds