ALERT
ZOOM -
ZOOM +
Team dashborad
time order
session order
Il gioiellino!
LOGIN OR SIGN UP
overall stats
1.018 DRIVERS
LEAGUES
SPECIAL EVENT
TROPHIES
SWITCH PANEL
RESOURCES
TAKE A TOUR
FORUM
INFO
RULES, DOCUMENTATION
MY GTI
+
ACCOUNT, TOOLS
CALENDAR
PARTNER
SCONTI E CONVENZIONI
LIVE SERVER
SIMRACINGTOOLS
TEAMSPEAK
ONLINE USERS
USER'S VIDEO
TEAM GALLERY
SAFETY RANK
SKILL RANK
TOPLAPS
GLOBAL STATS
Overview GTItalia
Jun 17, 2016  Generale->GTItalia Race System
di Bonatti Luca
vec7.jpg


Scuderia GTitalia Vec season 8 Story

Poco meno di 10 mesi tra la prima e l'ultima gara del campionato, solo 8 appuntamenti, ma ben 94 ore di gara complessive.
Un numero di piloti partecipanti straordinario e un numero di nazioni rappresentate davvero sbalorditivo, con piloti provenienti praticamente da ogni parte del mondo.
Si parla chiaramente dell'ormai conosciuto Vec (Virtual Endurance Championship).

Gioie, speranze, illusioni, dispiaceri (ma sopratutto sfighe di portata insondabili) sono tutte emozioni che hanno caratterizzato il percorso di un folto numero di piloti, riuniti sotto il nome di Scuderia Gtitalia in ben quattro distinti equipaggi.

' PX Team':


06.jpg


Nella classe maggiore dei prototipi P1, Alberto Pastorato e Luca Radaelli,assistiti nella prima parte di campionato da Federico Leo, partiti da una scelta dell'auto rivelatasi sbagliata, la Rebellion, riescono a risollevare le sorti iniziali del team. La differenza la fa sicuramente la possibilità data dagli organizzatori di cambiare auto e la scelta, stavolta più che azzeccata, di optare per il veloce prototipo di casa Audi.
Prestazioni nettamente migliori hanno contraddistinto tutto il finale di stagione, grazie soprattutto a una costanza invidiabile per un equipaggio formato da sole due persone.
Alla fine il team arriva persino a sfiorare il gradino più basso del podio con una quarta posizione finale semplicemente super.

60.jpg


Nella seconda classe prototipi, la P2, Vincenzo Cappela e Federico Soave (si legga "Briconsen") riescono ad unire, quasi alla perfezione, l'esperienza del forte pilota veneto-danese e la velocità del neo compagno di equipaggio campano. I due, con l'aiuto sporadico di David Fumanelli, ottengono un terzo posto finale meraviglioso. Un risultato fatto tutto di consistenza e voglia di dare tutto fino alla fine, senza mai risparmiarsi.


' GT Team':


106.jpg


In GT-Pro è il collaudato team formato da Daniele Pizzo, Salvo Sardina e Alessandro Puoti a rappresentare i colori del portale. Il campionato è tutto condizionato dalle performance inferiori della Aston Martin che, però, riesce a farsi apprezzare per la possibilità che offre sul piano del fuel mileage. I tre riescono a battagliare per la vittoria del campionato fino alla 24 ore finale di Le Mans, dove una serie di eventi (che per la verità ha afflitto tutti e quattro i team impegnati in terra francese) ha minato inesorabilmente le sorti del team.
Finiscono con un bel piazzamento d'onore sul secondo gradino del podio.

31.jpg


Last but not least, Angelo Luigi Sileo, Luca Bonatti e Michele Rizzo (in collaborazione con Vincenzo Acquaviva) piazzano la ciliegina finale sulla torta, andandosi a prendere anche loro un gran bel secondo posto finale.
I tre alfieri Ferrari hanno, a tratti, fatto gare spettacolari e condito il tutto con una discreta costanza di risultati nonostante i favori dei pronostici non fossero dalla loro parte.
I pochi errori e la bravura nello sfruttare quegli altrui si sono rivelati, in piena tradizione endurance, di fondamentale importanza.

Tirando le somme, risultati di tutto prestigio che piazzano ben tre equipaggi su quattro sul podio ed il quarto ad un passettino da questo.
Ora il meritato riposo estivo con il primo appuntamento della nona stagione che dovrebbe svolgersi, come di consuetudine, nel mese di Settembre.

Inutile dire che la Scuderia Gtitalia non mancherà.


vec6.jpg

vec8.jpg

vec4.jpg

vec5.jpg

May 20, 2016  Generale->GTItalia Race System
di Bacciosi Leonardo
GPM_R16_1.jpg


Ultimo GP della stagione, sulla veloce pista di Suzuka. Partecipano 5 teams di cui 2 in lotta per il campionato Teams e 8 piloti, con Del Piccolo già campione e la piazza d? onore da decidere fra Salvalaggio e Martino.

Le qualifiche vedono a sorpresa la pole del rientrante Calderaro, con a fianco Martino. In seconda fila Salvalaggio e Del Piccolo, terza per Ronchetti e Bacciosi , chiudono Galetti e Cavarra.

Al via Bacciosi ha uno Jump start e finisce ultimo, ma sotto il ponte passa Cavarra in difficoltà.

GPM_R16_2.jpg









Primo giro : Calderaro, Martino, Salvalaggio, Del Piccolo, Ronchetti, Bacciosi che passa Galetti e Cavarra. Alla fine del giro Bacciosi rientra ai box e sconta il Drive Through. Calderaro inizia la sua cavalcata solitaria e Salvalaggio si fa sotto a Martino dal giro 4, entrando il più delle volte in scia sul traguardo.

GPM_R16_3.jpg









10° giro : Calderaro, Martino Salvalaggio e Del Piccolo racchiusi in pochi decimi, Ronchetti, Galetti, Cavarra e Bacciosi. Alla Spoon Curve Salvalaggio tenta l attacco su Martino, ma esce di pista e cede il 3° posto a Del Piccolo. Il giro seguente Martino effettua il pit (Medie) e rientra 5°. Al giro 14 Del Piccolo effettua la sosta (Dure) e riprende 5° mentre Martino il giro dopo passa Ronchetti dopo il traguardo e Calderaro effettua il pit (Dure) Al 16° passaggio anche Salvalaggio effettua la sosta (Dure) , ma di fianco avviene lo spettacolare incidente fra Del Piccolo e Ronchetti , dove i due hanno un incomprensione sulla traiettoria e si toccano volando in testacoda. Rallentano tantissimo e rientrano ai box per cambio gomme e riparazioni.

GPM_R16_4.jpg
GPM_R16_5.jpg
GPM_R16_6.jpg
GPM_R16_7.jpg
GPM_R16_8.jpg
















20° giro: Calderaro, Martino, Salvalaggio, Galetti, Del Piccolo, Bacciosi, Ronchetti e Cavarra. Del Piccolo passa Galetti poche curve dopo e lo stesso Galetti effettua la sosta ripartendo 6°. Martino al giro 26 effettua la seconda sosta (Medie), rientra dietro Salvalaggio e ricomincia il duello. 2 giri dopo Bacciosi effettua il pit (Medie) mentre Salvalaggio e Martino sono vicinissimi con quest ultimo che fa un errore.

GPM_R16_9.jpg









30° giro: Calderaro ai box (Medie), Salvalaggio, Martino, Del Piccolo, Bacciosi, Galetti e Ronchetti vcinissimi, Cavarra. Al giro 35 Salvalaggio e Martino si riprendono, mentre Del Piccolo effettua la sua ultima sosta (Medie) , imitato 2 giri dopo da Martino (Dure) e 3 da Salvalaggio (Medie)

40° giro: Calderaro, Martino, Salvalaggio, Del Piccolo, Bacciosi, Galetti, Ronchetti, Cavarra. Al giro 43 Calderaro e Bacciosi effettuano la loro ultima sosta (Medie). In questa fase Salvalaggio riprende Martino con un ritmo di 2 secondi al giro più veloce e al giro 46 gli si mette in scia. Da qui attacco e sorpasso sulla Hairpin , ma Martino lo tocca leggermente e Salvalaggio ha uno spin che si conclude con un urto sulle barriere di lieve entità. Si ritira Cavarra e Ronchetti raggiunge Galetti per il 6° posto. L? ultimo giro vede proprio il sorpasso di Ronchetti su Galetti.

Vince Calderaro con gran margine su Martino che conquista il 2° posto anche nel Campionato Piloti, 3° Salvalaggio che consente alla SCUDERIA LARIO di laurearsi CAMPIONE TEAMS GPMASTER S2. A punti : un abulico Del Piccolo, Bacciosi, Ronchetti, Galetti e Cavarra.

GPM_R16_10.jpg
GPM_R16_11.jpg
GPM_R16_12.jpg
GPM_R16_13.jpg
GPM_R16_14.jpg
GPM_R16_15.jpg
GPM_R16_16.jpg
























Con questo GP si conclude il campionato GP Master S2 2015/16 che vede Del Piccolo campione ( vincitore di 6GP) con un margine di 21 punti su Martino (2 vittorie e 7 podi) e 24 su Salvalaggio (1 vittoria e 11 podi) . 4° è Ronchetti ( 2 podi) , 5° Galetti (2 podi) e 6° Puoti , vincitore di 5 GP in 5 partecipazioni. 7° è Bacciosi (2 podi) e 8° Cral (2 podi)

Per quanto riguarda i Teams Scuderia Lario (RedBull) batte Old Glory Racing (Ferrari) di appena 2 punti. 3° è Hydro Racing TEC (Toro Rosso) , 4° Mach Racing (McLaren) , 5° Delta Racing (Force India) 6° Smartella (Mercedes)

Vittorie per Pilota: 6 Del Piccolo, 5 Puoti, 2 Martino, 1 Salvalaggio, 1 Calderaro
Vittorie per Team: 5 Delta Racing, 4 Mach Racing, 2 Old Glory, 2 Hydro Racing , 1 Scuderia Lario, 1 Smartella

Suzuka 2013 DRS - GP Race
PosPilota/teamClassificaGap from leaderModelloQual.BestlapMediaPunti
1Calderaro Antonino
Smartella Team
--Mercedes AMG F1 F1 W0611:36.641206.625
2Martino Vito
team racing old glory
--1:02.150Ferrari SF 15-T21:38.511204.218
3Salvalaggio Marco
Scuderia Lario
--1:06.970Red Bull Racing RB1131:38.122204.015
4Del Piccolo Gabriele
Hydro Racing TEC
--1:17.140Scuderia Toro Rosso STR1041:37.886203.612
5Bacciosi Leonardo
Hydro Racing TEC
--1 lapScuderia Toro Rosso STR1061:38.790198.310
6Ronchetti Fabien
Scuderia Lario
--2 lapsRed Bull Racing RB1151:39.921195.28
7Galetti Gianluca
team racing old glory
--2 lapsFerrari SF 15-T71:40.691195.26
8Cavarra Vincenzo
indipendente
--14 lapsSauber F1 Team C3481:40.636175.44
May 07, 2016  Generale->GTItalia Race System
di Bacciosi Leonardo
G15-1.jpg


Elettrizzante questo penultimo GP della stagione , sulla veloce pista di Interlagos, dove partecipano 6 piloti e 3 teams di cui 2 piloti in lizza per il titolo: Del Piccolo e Salvalaggio ; 2 teams in lizza per il Campionato Teams: Scuderia Lario (RedBull) e Old Glory (Ferrari)

Le qualifiche vedono in Pole Position un sorprendente Bacciosi, seguito da Martino; in seconda fila i due contendenti al campionato piloti: Del Piccolo e Salvalaggio; chiudono Ronchetti e Galetti. In griglia tutti partono su gomme Soft a parte Bacciosi e Salvalaggio.

La partenza vede lo scatto brillante di Martino che si porta in testa, mentre Bacciosi sbaglia tutto e alla S di Senna è ultimo. Primo giro: Martino, Del Piccolo, Salvalaggio, Ronchetti, Galetti, Bacciosi.

G15-2.jpg









Al giro 3 Martino ha un? indecisione alla Juncao e permette a Del Piccolo di azionare il DRS e prendere velocità sul traguardo, ma Martino resiste alla S di Senna e i due escono pericolosamente di pista, pur senza danni; Salvalaggio ne approfitta e passa prima Martino alla Curva do Sol, poi attacca Del Piccolo alla Descida do Lago

G15-3.jpg
G15-4.jpg








G15-5.jpg
G15-6.jpg








Al giro 5 Del Piccolo ha un indecisione alla Juncao e Salvalaggio lo passa, portandosi in testa, ma Del Piccolo non ci sta e ritenta alla curva Descida do Lago , dove va largo, e viene passato anche da Martino. Questi due sono ancora autori di una lotta serratissima e proprio Del Piccolo cerca il sorpasso all' ottavo giro, dove va largo e viene risuperato da Martino? ma alla Juncao esce meglio , aziona il DRS e supera Martino definitivamente sul traguardo.

G15-7.jpg
G15-8.jpg
G15-9.jpg
G15-10.jpg
G15-11.jpg
G15-12.jpg
G15-13.jpg
























Posizioni al giro 10: Salvalaggio, Del Piccolo, Martino, Ronchetti, Galetti, Bacciosi. Martino è il primo ad effettuare la sosta (Soft) il giro seguente e riprende ultimo. 4 giri dopo il primo colpo di scena : Salvalaggio, attaccato da Del Piccolo , va in spin all? uscita da Bico do Pato cedendo il comando. Bacciosi ha uno spin e viene passato da Martino. Ronchetti al giro 17 effettua il pit (Medie) e riprende ultimo. Poco dopo Del Piccolo esce di pista alla Juncao e Salvalaggio lo passa. Del Piccolo ritenta l? attacco alla Descida do Lago, ma va in testacoda e cappotta.. incredibilmente senza riportare grossi danni alla vettura , a fine giro effettua il pit (Medie) e riparte ultimo.

G15-14.jpg
G15-15.jpg
G15-16.jpg
G15-17.jpg
G15-18.jpg

















20° giro: Galetti, Martino, Salvalaggio ai box (Medie) , Bacciosi, Ronchetti, Del Piccolo. Poco dopo Galetti lascia sfilare Martino, Salvalaggio si accoda a Ronchetti e Bacciosi effettua la sosta (Medie). Al giro 24 Martino effettua la sua seconda sosta (Soft) e riprende 4°, due giri dopo lo imita Galetti (Soft). In questo modo davanti in pochi decimi sono racchiusi Ronchetti, Salvalaggio e Martino. Salvalaggio passa il teammate Ronchetti sul traguardo, poi sarà la volta di Martino a Bico do Pato.

G15-19.jpg








30° giro: Martino che passa Salvalaggio, Ronchetti, Galetti, Del Piccolo, Bacciosi. Salvalaggio ritenta il sorpasso alla Descida do Lago, ma Martino non ci sta e ripassa al comando alla S di Senna. Dietro intanto Del Piccolo inizia la sua furibonda rimonta passando Galetti al giro 34. Davanti la lotta è accesissima fra Martino e Salvalaggio, ma quest? ultimo alla fine del giro 35 apre troppo presto il DRS e impatta violentissimo sul muretto box disintegrando la vettura dando l? addio alle ultime chance iridate? Martino ha uno spin e va per la terza volta ai box (Soft) mentre Del Piccolo effettua la sua seconda (Soft). Riprendono rispettivamente 3° e 4°. I primi, Ronchetti e Galetti, si danno battaglia, ma proprio Ronchetti opta per il pit (Medie) e riparte 3°.

G15-20.jpg
G15-21.jpg
G15-22.jpg
G15-23.jpg
G15-24.jpg






G15-25.jpg
G15-26.jpg
G15-27.jpg
G15-28.jpg







G15-29.jpg

















40° giro: Galetti, Martino, Ronchetti, Del Piccolo, Bacciosi. In testa Galetti dà strada a Martino al giro 44, mentre lo scatenato Del Piccolo riprende e passa Ronchetti alla Descida do Lago

G15-30.jpg








50° giro: Martino, Galetti, Del Piccolo, Ronchetti, Bacciosi. 3 giri dopo Martino effettua la sua quarta sosta (Medie) e riprende 3°, mentre Del Piccolo forza il sorpasso su Galetti alla Descida do Lago e va al comando? Galetti opta per il pit (Medie) e riparte 5°, lo imita Del Piccolo il giro seguente (Soft) che ritorna 3°. Del Piccolo , con un ritmo da qualifica, riprende in 2 giri Ronchetti e lo passa a Bico do Pato. Ronchetti effettua la sosta (Soft) al giro 59 e rientra dietro Bacciosi.

G15-30.jpg
G15-31.jpg








60° giro: Martino, Del Piccolo, Galetti, Bacciosi, Ronchetti. A 7 giri dal termine Ronchetti passa Bacciosi, quest ultimo ritenta.. ma va lungo. Davanti è battaglia per la vittoria fra Martino e Del Piccolo. Del Piccolo tenta l? ingresso alla Descida do Lago, ma alla Feradura va largo e alla Laranja impatta le barriere. E? costretto alla quarta sosta (Soft) , riesce a rimanere 2° , ma guida una vettura molto danneggiata e rischia di non finire..

G15-32.jpg
G15-33.jpg
G15-34.jpg










Vince Martino , 2° è Del Piccolo che VINCE IL CAMPIONATO GPMaster S2, 3° è Galetti che vince il duello per il podio con Ronchetti. 5° Bacciosi, non prende punti Salvalaggio, essendosi fermato prima di metà corsa.

Prossimo GP , l ultimo della stagione, in Giappone, sulla pista di Suzuka. Lotta per il 2° posto con Salvalaggio e Martino a pari punti e Campionato Teams ancora da decidere (2 punti di differenza)

Brasile 2015 DRS - GP Race
PosPilota/teamClassificaGap from leaderModelloQual.BestlapMediaPunti
1Martino Vito
team racing old glory
--Ferrari SF 15-T21:15.054199.125
2Del Piccolo Gabriele
Hydro Racing TEC
--0:28.450Scuderia Toro Rosso STR1031:13.854198.018
3Galetti Gianluca
team racing old glory
--0:30.220Ferrari SF 15-T61:15.448198.015
4Ronchetti Fabien
Scuderia Lario
--0:32.400Red Bull Racing RB1151:14.240197.912
5Bacciosi Leonardo
Hydro Racing TEC
--1 lapScuderia Toro Rosso STR1011:14.231196.210
6Salvalaggio Marco
Scuderia Lario
--36 lapsRed Bull Racing RB1141:15.677197.10
IMAGE GALLERY
contact us
Commercial support
Technical support
Request for information
development and project
Mauro Musella aka Sequel: Portale (progetto e sviluppo), Race System V2 (progetto e sviluppo server), Race System V3 (progetto e sviluppo client e server), Hotlap, Liveserver, DMP (progetto e sviluppo), Integrazione (progetto e sviluppo) |Luca Vallongo aka Carruba74: Race System V2 (progetto e sviluppo client)
GTItalia.org Portal Ver. 18.02 - Powered by GTItalia.org © 2003-2016 | All rights reserved - Minimum resolution 1024 x 768 px - Optimized For Mozilla Firefox
sitemap | forum | wikipedia
This page was built with 25 queries in 0.04273 seconds
chatta
Sito	con

sigliato da Freeonline.it
MercatinoAnnunci.it - Il portale gratuito degli annunci on-line